Si può noleggiare un’auto in Italia e guidarla all’estero?

Quanto costa affittare una macchina per un weekend?
28 Marzo 2022
Noleggio auto: come funziona l’assicurazione con rimborso della franchigia?
15 Aprile 2022

Si può noleggiare un’auto in Italia e guidarla all’estero?

Se avete in programma un viaggio all’estero, che sia per piacere o per una trasferta di lavoro, vi sarà capitato di chiedervi se sia possibile partire direttamente dall’Italia e passare il confine con auto a noleggio. La buona notizia è che è assolutamente possibile programmare un noleggio auto in cui è incluso l’attraversamento della frontiera. Vediamo però insieme quali sono i requisiti ed i documenti necessari per ottenere un viaggio sicuro.

Viaggio all’estero e circolazione nei paesi europei

Usufruire di una vettura più comoda o più performante può essere un vero piacere per chi si appresta ad eseguire un lungo viaggio per le vacanze, ma non ha normalmente la necessità di un veicolo di grossa cilindrata durante gli spostamenti quotidiani. Allo stesso modo per chi effettua spesso spostamenti di lavoro in una capitale Europea potrebbe essere comodo usufruire di programmi di noleggio personalizzati che garantiscano assistenza alla guida anche fuori dall’Italia.

Il documento determinante per poter attraversare la frontiera con un’auto noleggiata in Italia è la cosiddetta Carta Verde. Questo documento, chiamato a volte anche foglio verde, rappresenta un certificato internazionale di assicurazione, fondamentale per proteggere se stessi ed il veicolo in caso di danni concorsi in un paese straniero.
Nei noleggi a lungo termine per andare all’estero è solitamente inclusa, mentre deve essere richiesta a parte per tutte le altre tipologie di noleggio valutando accuratamente il Paese di destinazione ed eventuali altri documenti necessari. All’interno della Carta Verde sono presenti gli estremi obbligatori per la circolazione nei paesi europei ed eventuali dati da fornire alle autorità locali per i normali controlli di routine.
Per passare il confine con auto a noleggio non è sempre necessaria la Carta Verde bensì i documenti richiesti devono essere verificati caso per caso. In particolare nei paesi UE dove era obbligatoria fino a pochissimi anni fa è spesso sufficiente il normale certificato assicurativo della propria compagnia di noleggio italiana, valido anche all’estero secondo accordi internazionali. Altri paesi chiedono la Carta Verde come integrazione mentre in paesi extra UE i documenti variano di caso in caso ed è sempre bene informarsi prima di partire attraverso la propria compagnia di noleggio, concordando un pacchetto apposito che permetta di viaggiare in serenità.

Come comportarsi in caso di sinistro

In ogni caso nel momento in cui si dovesse incorrere in un sinistro oltre la frontiera è bene comportarsi esattamente come si farebbe sul suolo italiano, avvisando la propria compagnia di noleggio che fornirà tutte le informazioni necessarie su come procedere.
Appurato che il noleggio auto tra stati diversi è quindi possibile e facilmente ottenibile, bisogna sempre prestare attenzione alla guida. Il veicolo noleggiato può essere condotto dall’intestatario del contratto di noleggio e dalle persone in esso incluse, mentre nessuna polizza copre eventuali danni in caso di terzi non autorizzati alla guida. Bisogna comunque considerare che insieme alle garanzie dell’RC auto, le auto a noleggio a lungo termine sono sempre fornite di pacchetti dedicati con assicurazione Kasko.

Abbiamo visto che scegliere un’auto a noleggio per andare all’estero è facile e conveniente. Se state pensando di noleggiare un veicolo a lungo termine per i vostri viaggi non aspettate oltre e contattatec. Troverete numerose opzioni e un preventivo sempre su misura in base alle vostre necessità. Vi aspettiamo!