Deposito cauzionale autonoleggio: in contanti o con carta di credito?

Noleggio auto giovani neopatentati: conviene?
14 Gennaio 2020
Noleggio auto: cosa sapere prima di concludere il contratto
21 Gennaio 2020

Deposito cauzionale autonoleggio: in contanti o con carta di credito?

La cauzione è spesso la nota dolente di ogni noleggio auto. Alcuni clienti non conoscono bene le condizioni oppure noleggiano per la prima volta l’auto e si trovano a dover lasciare a deposito una certa somma di denaro a malincuore. Per questi motivi ci si chiede spesso perché sia necessaria la cauzione.

La cauzione viene richiesta dagli autonoleggi, bloccando una certa somma di denaro prima di ritirare l’auto. Si tratta di una forma di garanzia valida a coprire eventuali danni al veicolo oppure se si verifica un furto. Viene richiesta in anticipo e rilasciata per intero a fine noleggio, oppure viene decurtata di una certa somma calcolata sulla base del danno che il mezzo ha subito.

A quanto ammonta la cauzione?

Il deposito è costituito dalla somma della franchigia, il valore di un pieno di carburante e delle spese da pagare in loco di tipo supplementare, come l’equipaggiamento aggiuntivo o tasse. L’importo della franchigia è di regola scritto nel contratto di autonoleggio. Vi sono esplicati termini e condizioni in base all’offerta scelta. è bene leggere con attenzione tutte le condizioni prima di sottoscrivere il contratto e pagare la cifra richiesta.

Quali sono le carte di credito ammesse

Una delle domande più frequenti che ci si pone in fase di noleggio auto è se la cauzione è possibile rilasciarla solo con carta di credito o in contanti. È importante sapere che la cauzione per l’autonoleggio viene rilasciata solo con carta di credito. Non sono ammessi bancomat, carte prepagate, carte electron. I circuiti ammessi sono sicuramente Mastercard e Visa, spesso, però, è possibile depositare la cauzione anche con American Express.

Ma perché le carte prepagate non sono utili ai fini del rilascio della cauzione? Semplice, perché non sono legate a nessun conto corrente e quindi non costituiscono fonte di garanzia. Discorso diverso, invece, vale per il bancomat. Bisogna considerare che ogni transazione effettuata con la carta bancomat prevede un prelievo dal conto corrente. La cauzione, invece, è considerata un blocco temporaneo di una certa cifra di denaro.

Si solito viene richiesta una disponibilità di denaro che sia parti all’importo della franchigia. Visionando le condizioni di noleggio, si potranno trovare anche i dati utili per le coperture assicurative comprese nella tariffa del noleggio auto.

Se vengono acquistate le assicurazioni all’atto del noleggio auto, è possibile abbattere a zero le responsabilità previste sulla vettura. È bene ricordare, però, che esistono eventi che non sono coperti. Per questo, se la franchigia è a zero, si richiederà comunque un deposito che copra i danni non assicurati.

La cauzione viene rilasciata al cliente nel momento in cui vi è la riconsegna del veicolo, constatando lo stato in cui si trova. Questo, infatti, deve essere nelle stesse condizioni in cui era stata precedentemente ritirata. L’operazione non è immediata ma dipende dall’Istituto di Credito.

Call Now Button